Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Fernando Aramburu
#1
Non mi dilungo tanto su questo autore, poiché la sua produzione e i suoi premi, da soli parlano della qualità , dello spessore e della grande capacità narrativa . Un autore probabilmente conosciuto ma che mi permetto di segnalare. Sto leggendo "Patria", che forse è uno tra i migliori libri scritti dal sessantenne spagnolo/basco: per ora non vado oltre le 70 pagine su 600 dove la struttura narrativa comincia a dipanarsi lentamente richiedendo al lettore quel minimo di pazienza, prima di portarlo all'interno di pagine dense, impregnate di sentimenti forti,di uomini di poca parola, di fatti di cui abbiamo sentito tante volte raccontare (ETA). L'aspetto storico tuttavia non esclude l'indagine sociologica e neanche quella psicologica, finalizzata quest'ultima ad una comprensione molto più interiore di ciò che in apparenza è soltanto cronaca e storia.
#2
Ho letto Patria e credo che questo libro si guadagnera' un posto tra i "classici" del nostro secolo.
Duro e forte ma molto toccante. Difficile per contenuto ma scritto in maniera molto scorrevole. E' un libro in cui risulta facile immedesimarsi.
Verissimo quello che dici: e' un libro che parte dall'esperienza dell'ETA ma e' anche rappresentazione fedele e talvolta impietosa del genere umano. Ritrae in maniera perfetta la piccolezza di alcuni uomini e la grandezza di altri. Racconta di quanto facilmente l'ideologia sia strumentalizzazione al servizio di interessi di bassa lega.
#3
Veramente un capolavoro! E' geniale il raccontare per sequenze (dialogate,descrittive,narrative) che finiscono per creare un intreccio che ha continui rimandi da una all'altra, senza che la narrazione perda in potenza evocativa, in pathos, in partecipazione del lettore. Geniale e, ancor più pregnante - considerata l'ambientazione - l'uso dell'euskera basca, con un piccolo rimando a fine libro , che consente al lettore di entrare molto addentro alle sequenze narrative, ai personaggi,agli usi e costumi. Il tutto con una capacità di analisi/sintesi delle situazioni  che pur nella sua molteplice variazione di toni lascia il lettore sempre sul pezzo. Straordinario.
  


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)

Fernando Aramburu00